Salame al cinghiale

6,00 IVA inclusa

Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Il salame al cinghiale è un prodotto realizzato non completamente con carne di cinghiale, si tratta di un prodotto della norcineria classica dove viene sostituita una percentuale di carne di maiale con il rispettivo in carne di cinghiale.

 

Il cinghiale è quasi come un maiale selvatico e, come tale, non mangia prodotti industriali ma si nutre con ciò che trova nel bosco. Questo fa del cinghiale un maiale con un sapore più intenso e il movimento che lo stesso animale fa per spostarsi all’interno dei boschi gli permette di avere una struttura più magra.

 

Il norcino, come maestro della professione della norcineria, mescola correttamente le giuste dosi di carne di maiale e carne di cinghiale, per creare un prodotto delicato e saporito al punto giusto.

 

Questa tipologia di salame è, come grandezza, simile al salame al maiale o al salame al cervo o al salame al tartufo e permette di essere degustato al meglio se accompagnato ad un formaggio morbido, come ad esempio il pecorino fresco.

 

In media il peso di questo salame si aggira intorno ai 270 grammi al pezzo.

 

Puoi trovare tutti gli ingredienti ideali per il miglior aperitivo norcino nella pagina che abbiamo dedicato a questo tema: una raccolta di prodotti che si adattano alla perfezione ad un’apericena, ad un aperitivo fatto in casa tra amici, oppure al piatto forte di un rinfresco in occasione di un evento specifico.

 

 

Gli ingredienti che danno origine al salame al cinghiale, se non si considera la specie differente, sono esattamente gli stessi che compongono il salame al maiale: si utilizza una base di spalla e lonza per la parte magra e una base di gola e pancetta per la parte più grassa.

 

Probabilmente il modo per degustare al meglio il salame al cinghiale è quello di metterlo in contrapposizione con un prodotto completamente differente, come potrebbe essere ad esempio un salame morbido dal sapore molto più delicato. Puoi ad esempio provare a servire un tagliere di salame al cinghiale con del pane casareccio fresco e affiancare una degustazione con il cremoso di Norcia su una fetta di pane abbrustolita. In questo caso potrai creare un bel contrasto tra un salume stagionato con del pane fresco e morbido e un salame morbido come il cremoso di Norcia, che si sposa alla perfezione con del pane casareccio leggermente bruschettato.

 

Se realizzi dei taglieri o dei piatti particolari puoi condividere i tuoi scatti con noi aggiungendo l’hashtag #NorcineriaGamal. I migliori li condivideremo nei nostri profili, segnalacelo anche tramite Messenger.

 

270 g circa

prodotto soggetto a calo di peso naturale

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Salame al cinghiale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *